Il black out dell'alta stagione: sul Garda senza luce per 14 ore

Un improvviso blackout a Limone del Garda mette in crisi la rinomata località turistica da un milione di presenze all'anno: l'epicentro nella zona nord

Black out: strada al buio (foto d’archivio)

Una delle località turistiche più celebrate e affermate del lago di Garda – conta più di 1 milione di presenze all'anno – è rimasta al buio per più di 14 ore. Un improvviso blackout è infatti 'scattato' a Limone nella prima serata di martedì: i disagi si sono poi protratti fino alla mattina seguente.

A provocare il black out sarebbe stato il guasto ad un trasformatore di una cabina elettrica, forse causato dal sovraccarico di energia a seguito del costante consumo di impianti di climatizzazione, nelle case e negli edifici pubblici, alberghi o locali. Le maggiori criticità si sono riscontrate nella zona nord del paese.

L'epicentro del disagio all'interno della Limonaia, un villaggio vacanze che può contare la bellezza di 700 ospiti in contemporanea. E già si contano i danni: oltre alle luci sono saltati anche i frigoriferi, centinaia di chili di generi alimentari sono andati a male, sono stati buttati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Oggi conferenza Stato-Regioni: si spera per Brescia zona arancione

Torna su
BresciaToday è in caricamento