Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Limone sul Garda, reintegrato Agente della Locale

L'Agente era stato sospeso più di due anni fa per non aver segnalato tempestivamente un furto. Ma il Tribunale del Lavoro l'ha reintegrato: la sanzione, riferita a fatti del 2012, è stata comminata troppo tardi.

Foto di repertorio

LIMONE SUL GARDA - Il Tribunale ha stabilito il reintegro dell’Agente della Polizia Locale di Limone sul Garda sospeso più di due anni fa per due processi a suo carico: l’imputazione, rifiuto e omissione d’atti d’ufficio. In pratica, l’Agente era accusato di non aver segnalato tempestivamente un furto a marzo 2012. Risultato: sospensione a tempo indeterminato e stipendio dimezzato.


Ora, però, il Tribunale del Lavoro ha stabilito il reintegro dell’Agente.  Motivo, la sanzione a carico dell’Agente era stata comminata oltre un anno dopo il fatto; il Tribunale non ha inoltre ritenuto adeguate le valutazioni del Comune. Quindi nessun comportamento scorretto da parte dell’Agente, che tornerà a lavorare con stipendio pieno e con il reintegro degli arretrati. 


Procedono intanto i processi penali a suo carico. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Limone sul Garda, reintegrato Agente della Locale

BresciaToday è in caricamento