Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Via Lucio Riccobelli

Spray urticante al Lunardi, la confessione di due ragazze 16enni

Quasi 2000 evacuati e 27 ragazzi in ospedale per la bravata dello spray urticante al liceo Lunardi di Brescia: a confessare il gesto due ragazze di terza, di 16 anni. "Lo abbiamo fatto per gioco, tanto per provarlo"

Una bravata di quelle memorabili, e che costerà davvero molto cara alle due studentesse del liceo Lunardi di Brescia che ieri mattina hanno confessato: “Siamo state noi”, parole che già riecheggiano nelle ampie aule dell’istituto, sbugiardando ogni ipotesi che fino ad allora era circolata.

Ma si narra che a scuola in tanti già lo sapessero, e che la confessione ‘forzata’, con tanto di genitori a carico, era davvero questione di ore. Le due giovani e goliardiche ragazze hanno 16 anni a testa, e frequentano la classe terza: ad amici e genitori, insegnanti e anche Carabinieri hanno raccontato di averlo fatto solo per il gusto di provare gli effetti dello spray, senza pensare alle conseguenze.

Una ‘spruzzata’ fatale, o quasi: panico diffuso mercoledì mattina, scuola evacuata e quasi 2000 studenti costretti ad abbandonare le aule, quasi una cinquantina gli alunni intossicati, ben 27 di loro ricoverati in ospedale.

Alle due toccherà sicuramente una sospensione, e il rischio concreto di ripetere l’anno. Dovranno mettersi d’impegno, perché stavolta le scuse "non bastano mica".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spray urticante al Lunardi, la confessione di due ragazze 16enni

BresciaToday è in caricamento