Cronaca

Cade in una roggia raccogliendo i fiori: 64enne muore annegato

Tragico incidente per Leonardo Ardemagni, titolare di un noto ristorante a Genivolta, trovato senza vita nel laghetto di una cava abbandonata. A trovare il corpo e ad avvisare i soccorsi la figlia

E’ stato trovato senza vita il 64enne originario di San Bassano, ma residente a Genivolta, che sarebbe caduto in una roggia dopo un ‘volo’ di qualche metro, mentre stava raccogliendo alcuni fiori all’interno di una ex cava.

Forse un malore improvviso, che gli ha fatto perdere l’equilibrio fino a farlo precipitare nel fossato sottostante, con il volto ‘sommerso’ dalle acque: ad avvisare i soccorsi è stata la figlia, la prima a ritrovarlo praticamente annegato.

Inutili i tentativi di rianimarlo, da parte dei volontari del 118, per l’uomo non c’è stato più nulla da fare. Si chiamava Leonardo Ardemagni, di 64 anni: molto conosciuto in zona, gestiva il frequentatissimo ristorante Pegaso.

Lascia una moglie e una figlia. Ancora non si conoscono le date dei funerali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade in una roggia raccogliendo i fiori: 64enne muore annegato

BresciaToday è in caricamento