Cronaca Leno

Moria di pesci dopo il maxi sversamento abusivo: denunciato agricoltore bresciano

Denunciato un agricoltore di Leno, beccato dalla Polizia Locale mentre cercava di "ripulire" il danno appena compiuto: uno sversamento abusivo di liquami (e altro) nella roggia Serioletta

Foto d'archivio

Inquinamento di rogge e canali, un altro caso nella Bassa: denunciato un agricoltore di Leno. E' stato beccato in flagranza di reato dalla Polizia Locale, mentre cercava di “coprire” i segni inequivocabili di quanto aveva appena fatto, a seguito di alcune segnalazioni.

I cittadini infatti aveva lanciato l'allarme solo pochi minuti prima: le acque della roggia Serioletta improvvisamente erano diventate marroni, e al colore (e al forte odore) si era accompagnata una diffusa moria di pesci.

Il pronto intervento degli agenti della Locale ha permesso di risalire rapidamente all'autore dello sversamento, probabilmente liquami e altri scarti da agricoltura. Si tratta del titolare di un'azienda agricola del paese, che è stato denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moria di pesci dopo il maxi sversamento abusivo: denunciato agricoltore bresciano

BresciaToday è in caricamento