rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Leno

Accompagna la figlia a scuola, poi il malore improvviso: le lacrime per Claudio

Lutto a Porzano di Leno per la morte di Claudio Nerino: storico volontario della parrocchia e dell'oratorio, aveva solo 62 anni.

Una morte prematura e improvvisa che ha lasciato un'intera comunità senza parole e con un immenso carico di dolore da affrontare. Porzano di Leno piange la morte di Claudio Nerino: si è spento lunedì mattina, a soli 62 anni. A stroncarlo è stato un malore, molto probabilmente un infarto, che lo ha colpito verso le 8.30: era appena rincasato dopo aver accompagnato la figlia adolescente a scuola. Vani, purtroppo, i soccorsi: il suo cuore non ha più ripreso a battere, nonostante gli sforzi dei sanitari del 118.

Originario di Bagnolo Mella, viveva da tantissimi anni a Porzano di Leno. E in paese lo conoscevano davvero tutti: era sempre in prima fila, quando c'era da aiutare. Storico volontario del torneo notturno di calcio, che si tiene da ormai 28 anni al campo dell'oratorio, lunedì sera era dietro al bancone del bar, impegnato a servire piatti e bevande alle tante persone che hanno preso parte all'inaugurazione della manifestazione.

Prima di andare in pensione, due anni fa, aveva lavorato per decenni come operaio alla Alfa Acciai di San Polo, lasciando un ricordo indelebile nei suoi colleghi. Sono centinaia i messaggi di cordoglio apparsi sui social nelle scorse ore. "Era una persona gentilissima, educata, cordiale, un vero signore", si legge. E ancora: "Claudio, in silenzio, troppo presto te ne sei andato: mancherai tantissimo a tutta la nostra comunità".

Tanti anche i pensieri e le testimonianze d'affetto rivolte ai familiari del 62enne, che lascia nel dolore la moglie, la figlia e la sorella. Decine di persone sono attese per l'ultimo saluto. Il funerale di Claudio Nerino sarà celebrato, alle 14.30 di mercoledì, nella chiesa parrocchiale di San Martino. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accompagna la figlia a scuola, poi il malore improvviso: le lacrime per Claudio

BresciaToday è in caricamento