Cronaca

Cani antidroga tra i banchi di scuola: arrestato studente-spacciatore

Arrestato un ragazzo di 16 anni, giovanissimo ma con precedenti per droga: era lui il baby-pusher del Capirola di Leno. I cani hanno fiutato l'hashish nascosto sui davanzali delle finestre

Foto d’archivio

I cani stavolta hanno fiutato una pista, anzi due: il naso fino delle unità cinofile dei carabinieri ha permesso di intercettare uno dei più classici baby-pusher, un ragazzo di 16 anni dell'istituto Capirola di Leno, arrestato con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nonostante la giovane età, alle spalle ha già precedenti per droga.

Una mattina come tante, a scuola. Con l'eccezione: arrivano i carabinieri. Un controllo di routine, uno dei tanti concordati anche con la dirigenza scolastica. Ma i cani questa volta hanno fiutato una pista: hanno prima annusato i residui di hashish in uno zaino, poi hanno trovato due “stecche” appoggiate al davanzale della finestra di due diverse aule, una di questa era un laboratorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cani antidroga tra i banchi di scuola: arrestato studente-spacciatore

BresciaToday è in caricamento