Prende a pugni l’auto del vicino, poi una mannaia contro i carabinieri

Un 35enne ha dato in escandescenze a causa dell'alcol. E' stato arrestato

La mannaia impugnata dal 35enne — Copyright © Bresciatoday.it

LENO. I carabinieri hanno arrestato un uomo di 35 anni (S. S. le iniziali, un operaio indiano incensurato), che - in evidente stato di ebbrezza - era sceso in strada iniziando a colpire a pugni, senza alcun particolare motivo, l’auto di un vicino, non prima di aver cacciato fuori di casa la moglie e i figli minorenni.

A seguito dell’intervento dei militari, l’uomo si è armato di mannaia (con una lama larga 7 cm e lunga 14), presa all’interno della propria abitazione. Ha poi iniziato a minacciarli agitandola in aria, ma - dopo una breve colluttazione - è stato immobilizzato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, aggravata dall’utilizzo di armi. Processato per direttissima, il 35enne è stato condannato dal Tribunale di Brescia a otto mesi di reclusione (pena sospesa).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Oggi conferenza Stato-Regioni: si spera per Brescia zona arancione

Torna su
BresciaToday è in caricamento