Scovato nella Bassa un albergo abusivo con 36 camere

36 camere a disposizione dei clienti a prezzi stracciati: un albergo abusivo è stato scoperto dalla Polizia locale a Leno. Oltre alla multta ci sarà un accertamento da parte della Finanza e dell’Asl

Un continuo via vai, sospetto, di persone. Questo quello che ha dato il via, la scorsa estate, a una indagine che ha impegnato a lungo gli uomini della Polizia locale di Leno, guidati dal Comandante Nicola Caraffini. Gli agenti, coadiuvati dal personale tecnico del Comune, hanno portato alla luce un’attività durata, pare, un anno. 

La notizia è riportata stamane sulle colonne del Giornale di Brescia, dove si spiega che a gestire il tutto c’erano cittadini italiani che affittavano ben 36 stanze a prezzi stracciati. Per ora ai titolari della struttura è stata inviata una multa - già pagata - da mille euro, ma indagini sono in corso da parte della Guardia di Finanza per il recupero dell’evaso e dell’Asl per la verifica del rispetto delle norme di igiene e sicurezza. L’ufficio tecnico del Comune inoltre starebbe verificando se sono stati compiuti abusi edilizi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento