Lite tra fidanzati, notte di follia: la ragazza scompare, i carabinieri aggrediti dai pitbull

Una notte intera, e poi una mattinata da incubo a Lemprato di Idro: un folle litigio tra conviventi si conclude con due colpi di pistola, sparati in aria

Foto di repertorio

Una storia intricata, a Lemprato di Idro: che si è conclusa pure con due colpi di pistola, anche se nessuno per fortuna si è fatto male. Una lite in casa che si è protratta per tutta la notte, proseguita anche la mattina: una ragazza scomparsa, poi ritrovata in lacrime nella legnaia in giardino, due cani pitbull che aggrediscono i carabinieri, costretti allora a sparare due colpi in aria, per spaventarli.

E' questa la cronaca spiccia di una lunga, lunghissima giornata. I protagonisti dell'episodio sono due giovani che da qualche mese abitano in paese: pare che non sia la prima volta che litigano rumorosamente. Già in nottata erano stati allertati i militari, intervenuti più e più volte per sedare la rissa casalinga. 

La ragazza che non si trova

Finché la situazione non rischiava davvero di degenerare, e sono stati i vicini di casa a chiamare il 112. I carabinieri sono arrivati ancora, mercoledì mattina: attimi concitati e il timore che potesse accadere qualcosa di terribile. La ragazza convivente con il giovane, e con cui ha litigato per ora, non si trovava più.

In casa il cellulare che squillava a vuoto, senza sosta, ma di lei nessuna traccia. Per lunghi attimi si è temuto il peggio, che addirittura avesse provato a togliersi la vita. E' stata infine ritrovata, nella legnaia di casa, appena fuori dal giardino: nascosta e in lacrime. E' stata portata in ospedale per accertamenti, e poi in caserma: anche il compagno è stato prelevato e accompagnato al comando. Non è dato sapere cosa succederà nelle prossime ore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I pitbull alla porta

Ma si sa quello che è successo prima. Fino all'inedito epilogo della vicenda: una volta recuperata la ragazza, i militari si sono presentati alla porta dell'uomo, per un “prelievo” in direzione caserma. In quel momento però i carabinieri sono stati aggrediti dai due pitbull di proprietà del giovane: istintivamente sono stati sparati due colpi in aria, che hanno sortito il loro effetto. Ma in paese i due colpi di pistola hanno fatto ancora più paura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus, riapre il centro commerciale Elnòs: coda mostruosa per entrare

  • Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

Torna su
BresciaToday è in caricamento