Cronaca

Ludopatie: la Lombardia chiede un incontro con Sisal e Monopoli

La richiesta dopo la denuncia del titolare di una ricevitoria in provincia di Bergamo, che ha raccontato delle difficoltà, anche economiche, incontrate dopo la scelta di togliere le slot dal proprio locale

A pochi mesi dall'approvazione in Lombardia della legge contro le ludopatie, la commissione Attività produttive del Consiglio regionale lombardo ha deciso di chiedere un confronto con la società Sisal e i Monopoli di Stato per ottenere informazioni sui contratti dei commercianti che hanno le slot machine nelle loro attività.

In una nota del Pirellone si legge che la decisione è stata presa dopo l'audizione della titolare di una ricevitoria in provincia di Bergamo che ha raccontato delle difficoltà, anche economiche, incontrate quando ha deciso di togliere due macchinette per il gioco.

"Questa è una campana, adesso sarebbe interessante incontrare Sisal per conoscere la loro posizione sui contratti applicati per la gestione delle slot, sulle eventuali penali e sui dubbi emersi durante l'audizione; anche i Monopoli, che erano intervenuti durante l'elaborazione della legge sulle ludopatie, potrebbero essere coinvolti", ha spiegato il presidente della commissione Angelo Ciocca (Lega Nord).

Anche il consigliere del M5S Stefano Buffagni ha commentato la questione: "Dopo aver approvato la legge sulle ludopatie, ora la Regione deve trovare il modo di essere vicina a chi decide di rinunciare alle slot".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ludopatie: la Lombardia chiede un incontro con Sisal e Monopoli

BresciaToday è in caricamento