Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Staminali, il Dott. Merlino alle Iene: "Non mi Sento una cavia"

Così il Direttore Vicario Assessorato alla Sanità Regione Lombardia, affetto dalla Sma5, nell'intervista rilasciata alla 'iena' Giulio Golia: "Il mio organismo è stato sollecitato in modo corretto alla terapia Stamina effettuata al Civile"

Le Iene show nella puntata in onda oggi alle 21.20 su Italia 1 manderanno in onda un'intervista al dottore Luca Merlino, Direttore Vicario Assessorato alla Sanità Regione Lombardia, affetto dalla Sma5 e che, grazie al decreto Balduzzi, che consente la ripresa delle terapie con le cellule staminali a chi le aveva iniziate prima dello stop, da fine ottobre 2011 si è sottoposto alla terapia con le cellule staminali con il metodo Stamina.

Staminali: dall'ospedale Civile stop
a nuove terapie per bimbo di 6 anni

Il dottore fa sapere di avere avuto beneficio dalle infusioni: "Il mio organismo sia stato sollecitato in modo corretto da questa terapia, quindi penso che se mi daranno l'opportunità di finire le mie infusioni lo farò. Ho iniziato nuovamente a poter usare le braccia come riuscivo ad usarle 10-12 anni fa", si legge in una nota.

Sugli effetti delle cellule staminali, il Dott. aggiunge: "Mentre i farmaci vanno su una causa specifica, le cellule staminali hanno un effetto di stimolazione, protettivo, stimolano le altre cellule, per cui probabilmente l'unica cosa che dovrebbe fare anche Stamina sarebbe quella di adeguarsi a quello che è il metodo scientifico e di provare a stilare due o tre protocolli per le patologie principali".

Incalzato dal conduttore, Giulio Golia che chiede al dottore se si sente una cavia, Merlino risponde: "No assolutamente, anche perché prima di ogni procedura c'è un consenso informato molto approfondito. Per cui direi di poter escludere assolutamente che io sia stato trattato come cavia".

Sulla chiusura dei laboratori dove venivano praticate le infusioni con il metodo Stamina presso gli Spedali civili di Brescia da parte dell'Aifa e dei Nas, aggiunge: "Gli Spedali Civili di Brescia, penso di poter dire in base alle conoscenze che ho, che sono uno degli ospedali migliori che abbiamo in Lombardia e anche in Italia, per cui escludo che ci possa essere una questione di scarsa competenza in generale in quell'ospedale, soprattutto anche in questo ambito, per cui, sono tranquillo anche da quel punto di vista."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Staminali, il Dott. Merlino alle Iene: "Non mi Sento una cavia"

BresciaToday è in caricamento