Cronaca

Tragedia al lago: ripescato cadavere di un uomo, forse falciato da una barca

Un turista tedesco di 66 anni, ospite di un campeggio di Lazise insieme alla famiglia, nel primo pomeriggio di lunedì è morto dopo essersi tuffato nel lago di Garda.

L’uomo era sceso in acqua per fare un bagno, ma dopo qualche ora alcuni suoi connazionali lo hanno ripescato privo di sensi. Gli uomini del 118, arrivati sul posto con un'ambulanza, hanno provato a rianimarlo, ma per lui non c’era già più niente da fare. 

Sul corpo sono state riscontrate profonde ferite riconducibili ad uno scontro con un'imbarcazione e ora i carabinieri della Compagnia di Peschiera del Garda, coordinati dal Maggiore Milardi, stanno cercando di ricostruire quanto accaduto. 

È da capire se il 66enne sia morto travolto da una barca o se la collisione sia invece successiva a un decesso per malore: il verdetto verrà probabilmente fornito dall'autopsia, mentre verranno svolti anche accertamenti sui natanti ormeggiati in zona. Sul posto sono intervenute anche la polizia locale di Lazise e la guardia costiera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia al lago: ripescato cadavere di un uomo, forse falciato da una barca

BresciaToday è in caricamento