rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Lavenone

Lavenone: morta a 23 anni Jolly Gelani, paese in lutto

Era stata ricoverata all'ospedale Civile di Brescia

"Siamo un paese in lutto, la nostra comunità ha subito due gravi perdite e per vicinanza alle due famiglie di nostri concittadini abbiamo condiviso con gli organizzatori la necessità di rinviare gli eventi in programma". Così il sindaco di Lavenone, Franco Delfaccio, ha commentato a Valle Sabbia News l'ultima grave perdita che ha segnato il paese negli ultimi giorni, avvenuta a breve distanza dalla morte di Sonia Bacchetti, stroncata all'età di 50 anni da una terribile malattia contro cui lottava da tempo.

A quello di Sonia è seguito un secondo terribile lutto, che ha spinto l'amministrazione comunale a rinviare gli appuntamenti per il divertimento estivo fissati nei prossimi giorni. Si tratta dell'improvvisa scomparsa della 23enne Jolly Gelani, cresciuta in paese e trasferitasi da poco a a Ponte Caffaro con il marito: la notizia ha lasciato senza parole l'intera comunità lavenonese.

La giovane era mamma di un bambino di un anno: nei giorni scorsi aveva iniziato a non sentirsi bene ed era stata ricoverata all'ospedale di Desenzano del Garda. All'inizio le sue condizioni non sembravano destare preoccupazione, poi sono velocemente peggiorante tanto che si è reso necessario il trasferimento all'ospedale Civile di Brescia. I medici hanno provato a salvarla in tutti i modi, ma purtroppo non c'è stato nulla da fare: si è spenta nel nosocomio cittadino tre giorni fa. Oltre al marito e al suo bimbo, lascia nel dolore la mamma Giuliana, il papà Riccardo e due fratelli. 

Ancora bisogna far luce sulle cause del decesso: toccherà agli accertamenti sanitari far luce su quanto avvenuto. Al momento, si sa solo che ha avuto il Covid, iniziando ad avvertire sintomi sempre più preoccupanti, poi le sue condizioni sono precipitate fino al tragico epilogo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavenone: morta a 23 anni Jolly Gelani, paese in lutto

BresciaToday è in caricamento