rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Malore improvviso al maneggio, infermiera muore a 49 anni

È morta in ospedale

È morta a soli 49 anni Laura Ferrari, infermiera alla cooperativa Itaca di Spirano dove assisteva i disabili: si è sentita male domenica mattina al maneggio di Dalmine, crollata a terra e rianimata a lungo, trasferita d'urgenza al Papa Giovanni di Bergamo in condizioni disperate. Qui è purtroppo spirata a poche ore dal malore fatale.

Il dolore di amici e familiari

Lascia nel dolore il marito Mirko, ex maresciallo e guardia giurata in pensione, volontario di Protezione Civile: entrambi sono stati impegnati in prima linea nei mesi più difficili dell'emergenza Covid. La piangono anche il figlio Christopher con Claudia, Serena e Sole, la mamma Nina, i fratelli Gianpiero, Emilio con Elena, Marco con Cristina, Massimo con Alessandra, i nipoti Marina e Fabio con Paola e la piccola Beatrice.

La salma riposa nel salone dell'oratorio di Brembo, la frazione di Dalmine dove abitava con la sua famiglia: il funerale sarà celebrato giovedì pomeriggio alle 15 nella chiesa parrocchiale di Azzano San Polo. "Quando parlerò di te avrò un mezzo sorriso sulle labbra e lacrime immense negli occhi", scrivono i familiari.

Una vita per gli altri: non solo il lavoro come infermiera, che per lei era come una missione. Ma l'impegno nella solidarietà, la vita in paese: la passione per i cavalli e per il canto, di lei in tanti ricordano anche la meravigliosa voce. Anche l'amministrazione comunale di Dalmine si unisce al cordoglio della famiglia. La generosità oltre la morte: verranno donati i suoi organi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore improvviso al maneggio, infermiera muore a 49 anni

BresciaToday è in caricamento