rotate-mobile
Cronaca Capriolo

Morta investita a 15 anni: il paese si stringe intorno alla famiglia

E' morta in ospedale a pochi giorni dall'incidente

Stava attraversando la strada per raggiungere la fermata dell'autobus, per andare a scuola, ma è stata travolta da un camion, sbalzata a terra e trascinata sull'asfalto: ricoverata d'urgenza al Papa Giovanni di Bergamo, è morta pochi giorni dopo in ospedale. E' questo il triste destino di Larissa David, 15 anni, studentessa di Capriolo: frequentava l'istituto tecnico a indirizzo turistico Einaudi di Chiari.

I funerali e la veglia per Larissa

I funerali saranno celebrati mercoledì pomeriggio nella chiesa parrocchiale del paese: per lunedì è stata invece programmata una veglia di preghiera. La piangono i genitori Catalina e Gabriel, i nonni Geta, Vasile, Petrica e Lilica: la famiglia abita in Via Primo Maggio a Capriolo, dove lunedì mattina è rientrata la salma.

Indagini per omicidio stradale

I familiari hanno autorizzato l'espianto degli organi: è l'ultimo grande regalo della piccola Larissa, ragazza buona e benvoluta da tutti. Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati in queste ore: anche da parte del camionista che l'ha involontariamente investita. Ma intanto proseguono le indagini sull'incidente: l'uomo alla guida del mezzo, come da prassi, è indagato per omicidio stradale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta investita a 15 anni: il paese si stringe intorno alla famiglia

BresciaToday è in caricamento