Lancio di sassi contro i treni sulla linea Brescia-Cremona

Doppio episodio lunedì pomeriggio. I sassi non sono riusciti a raggiungere i vetri. Sono intervenuti i carabinieri, ma dei vandali nessuna traccia

Il lancio dei sassi è avvenuto a meno di un chilometro dalla stazione di Robecco-Pontevico

Non bastavano quelli dai cavalcavia dell'autostrada: ora il gratuito e criminale lancio di sassi prende di mira anche treni. E' successo lunedì pomeriggio a meno di un chilometro dalla stazione di Robecco-Pontevico.

Il primo convoglio da essere preso di mira è stato quello partito da Brescia alle 16.37 e diretto Cremona. Pochi minuti dopo, la scena si è ripetuta su quello che viaggiava in direzione opposta.

Fortunatamente, i treni in quel tratto viaggiano su un terrapieno che li innalza rispetto alla campagna circostante. I sassi non sono riusciti a raggiungere i vetri, ma hanno colpito la parte bassa delle carrozze. I pendolari hanno immediatamente avvertito i carabinieri che, giunti sul posto, non sono riusciti a rintracciare nessuno: i vandali si erano già dileguati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento