Dal lago di Valvestino riemergono le mura della vecchia dogana

L'evento è dovuto ai lavori di manutenzione della condotta forzata che porta l'acqua nel bacino artificiale creato nel 1962. Il livello del lago si è abbassato a tal punto fino a creare uno strano paesaggio lacustre, ai limiti del surreale

Lo scheletro del vecchio edificio della dogana costruito lungo il confine che ci separava dall'impero austro-ungarico è riemerso dal lago artificiale di Valvestino a causa dei lavori di manutenzione alla condotta forzata che alimenta il bacino.

Il livello del lago costruito nel 1962 si è abbassato a tal punto da far riemergere i muri diroccati, privi ormai del tetto, della dogana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morta la piccola Nina: "Vola per sempre amore mio, la mamma arriva presto"

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • "Amore mio, sposiamoci", ma in realtà gli deve un debito per la cocaina

  • 13enne ruba 9mila euro in casa propria, poi subisce la rapina da due amici

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

  • Infarto nel parcheggio dell'ospedale: morto ex preside e sindaco bresciano

Torna su
BresciaToday è in caricamento