Parte per sbaglio un colpo di fucile, padre impallina suo figlio

Incidente di caccia mercoledì mattina al lago della Vacca. Il giovane ferito è stato trasportato in eliambulanza al Civile di Brescia

Una giornata in montagna, per una battuta di caccia, ha rischiato di trasformarsi in tragedia per un 64enne di Pertica Bassa, che per errore ha ferito con una fucilata il figlio di 28 anni. L’incidente è accaduto nella mattinata di mercoledì, nella zona del Lago della Vacca

Stando a quanto ricostruito dai carabinieri, il 64enne stava camminando quando il fucile sarebbe improvvisamente caduto a terra. Pochi attimi concitati: nel tentativo di recuperare l'arma sarebbe partito il colpo, che ha raggiunto il 28enne alla caviglia.

Tutto è accaduto poco dopo le 9, sul posto sono intervenute un'eliambulanza e una pattuglia dei carabinieri. Dopo le prime cure in loco, il 28enne è stato trasferito all'ospedale Civile di Brescia: le sue condizioni non sarebbero critiche, è stato ricoverato in un codice giallo. 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

  • Orrore in reparto: ragazza di 19 anni si dà fuoco e muore avvolta dalle fiamme

Torna su
BresciaToday è in caricamento