Parte per sbaglio un colpo di fucile, padre impallina suo figlio

Incidente di caccia mercoledì mattina al lago della Vacca. Il giovane ferito è stato trasportato in eliambulanza al Civile di Brescia

Una giornata in montagna, per una battuta di caccia, ha rischiato di trasformarsi in tragedia per un 64enne di Pertica Bassa, che per errore ha ferito con una fucilata il figlio di 28 anni. L’incidente è accaduto nella mattinata di mercoledì, nella zona del Lago della Vacca

Stando a quanto ricostruito dai carabinieri, il 64enne stava camminando quando il fucile sarebbe improvvisamente caduto a terra. Pochi attimi concitati: nel tentativo di recuperare l'arma sarebbe partito il colpo, che ha raggiunto il 28enne alla caviglia.

Tutto è accaduto poco dopo le 9, sul posto sono intervenute un'eliambulanza e una pattuglia dei carabinieri. Dopo le prime cure in loco, il 28enne è stato trasferito all'ospedale Civile di Brescia: le sue condizioni non sarebbero critiche, è stato ricoverato in un codice giallo. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • W la caccia e gli uccellini arrosto, e ricordatevi che il fucile va tenuto ben saldo in spalla, controllate sempre che la tracolla sia legata bene. W LA CACCIA

  • Questo buon padre avrà capito i rischi che si corrono ad andare a caccia? Gli sarà bastata la lezione per liberarsi dell'arma?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Ha ucciso l'ex moglie per gelosia", ma del cadavere ancora nessuna traccia

  • Attualità

    Tentata strage di bambini: a Brescia abusi sessuali su una ragazzina

  • Cronaca

    Tanfo insopportabile: si teme il peggio, ma vive in casa con 4 gatti morti

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 22 al 24 marzo: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • L'auto distrutta in un groviglio di lamiere: lesioni cerebrali per il ragazzo alla guida

  • Blocca una bambina in strada e le mostra il pene: condannato operaio bresciano

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

Torna su
BresciaToday è in caricamento