menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Moto scappa dalla polizia, agente trascinato sull'asfalto per mezzo chilometro

L'episodio nella mattinata di domenica, verso le 10:30. L'uomo è stato identificato e verrà denunciato

Alto Garda. Un agente della polizia locale è stato trascinato da una moto per circa mezzo chilometro, lungo la Statale 421. Il centauro alla guida del mezzo era stato fermato dal poliziotto per un controllo nel parcheggio del lago di Tenno, verso le 10:30 di domenica, ma dopo essersi rifiutato di mostrare i documenti sollecitati, ha iniziato ad allontanarsi a bordo della propria moto. L'agente ha tentato di trattenerlo tenendolo per un braccio, ma lui invece di fermarsi ha accelerato, trascinandolo per circa 500 metri a una velocità di 70-80 chilometri orari. A renderlo noto è stata la stessa la Locale di Alto Garda e Ledro.

Per fortuna il poliziotto è riuscito a sganciarsi non appena ha intravisto una radura che potesse attutire la caduta. Sul posto è accorso il 118 con ambulanza ed elisoccorso e ha trasportato l'agente, 52 anni l'età, all'ospedale Santa Chiara di Trento. La sua prognosi al momento non è ancora stata sciolta, ma secondo quando riferito dalla locale non dovrebbe essere in pericolo di vita: nell'impatto non avrebbe riportato lesioni interne o fratture ma solo profonde escoriazioni e lividi. "Gli è andata bene, poteva finire molto peggio", riferiscono i vigili.

L'episodio

L'assurda vicenda è iniziata nel parcheggio del lago di Tenno, quando il poliziotto ha visto un gruppo di centauri con moto 'truccate', di cui una , bianca, particolarmente rumorosa e con una targa non originale. A quel punto ha chiesto patente e libretto al conducente, ma quest'ultimo dapprima ha finto di cercarli e poi ha cercato di allontanarsi. A quel punto l'agente gli ha intimato di fermarsi, per poi cercare di trattenerlo tenendolo per un braccio. Di tutta risposta il motociclista ha accelerato.

L'agente non ha mollato la presa temendo gli effetti di una caduta sull'asfalto a quella velocità e ha lasciato andare il centauro solo quando ha intravisto un po' di vegetazione che potesse attutire l'impatto, come di fatto avvenuto. Una volta lanciatosi nella radura, l'uomo è caduto da una piccola scarpata, procurandosi alcune escoriazioni ma non traumi importanti.

Dopo l'episodio gli altri motociclisti sono stati interrogati dalla locale. All'inizio non hanno voluto collaborare ma messi sotto torchio hanno ammesso di conoscere il motociclista che ha trascinato il poliziotto. L'uomo al momento è stato identificato e verrà denunciato a piede libero. 

Fonte: Trentoday.it
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento