Bagno al lago, poi il dramma: ragazzo annega sotto gli occhi di mamma e sorella

Il corpo recuperato a circa cinque metri di profondità

Foto d'archivio

La tragedia si è consumata in pochi attimi, tra l'altro sotto gli occhi attoniti della madre e della sorella, che non hanno potuto fare nulla per salvarlo. Erano accampati sulla spiaggia delle Palafitte, a Sulzano sul lago d'Iseo: una giornata come tante, e poco prima di cena (erano circa le 19) un bagno per rinfrescarsi.

Il ragazzo di soli 22 anni, origini marocchine ma residente a Polaveno, si è allontanato troppo dalla riva, è arrivato dove non si tocca (pare non sapesse nuotare) e improvvisamente è andato giù, forse colto da un malore o forse da un crampo. Si è inabissato, senza più risalire, a una quindicina di metri dalla riva.

Sono state proprio madre e sorella a chiamare aiuto, a chiedere disperatamente che qualcuno potesse fare qualcosa. C'era ancora gente, a quell'ora, in quella spiaggia: non si sa se qualche coraggioso si sia tuffato, sta di fatto comunque che la macchina dei soccorsi si è mossa rapida, rapidissima.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Elezioni Comunali 2019: diretta spoglio e chi ha vinto nei Comuni bresciani

  • Incidenti stradali

    Tragico schianto sulla Provinciale: ragazzo di 27 anni muore in scooter

  • Sport

    Il Gavia è solo per i più intrepidi: ciclisti avvolti dal canyon di neve

  • Cronaca

    Morso da una vipera, il cellulare non funziona: panico durante la gita con la moglie

I più letti della settimana

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: il dolore di figli e marito

  • Grandine e nubifragi nel Bresciano: strade allagate, traffico nel caos

  • Schianto in galleria: feriti estratti dalle lamiere, strada chiusa

  • "Ucciso dai nipoti e messo in un sacco per far sparire il cadavere"

  • Ragazze portate d'urgenza al pronto soccorso, intanto il medico abusava di loro

Torna su
BresciaToday è in caricamento