Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Lo sbarco dei detenuti sul Lago di Iseo: «Liberi a Montisola»

Dal 7 aprile e per tutto il mese di giugno, due detenuti del carcere i Verziano aiuteranno i volontari dell'isola nella cura del territorio

Montisola. Grazie a un progetto dell'associazione "Carcere e territorio onlus", ripreso quest'anno dall'amministrazione municipale dopo la prima esperienza del 2011, i detenuti del carcere di Verziano hanno inziato ad aiutare quei gruppi di volontari che, da sempre, si prendono cura di questo angolo di paradiso.

Pgt: contro emergenza carceri,
nascerà un "Verziano bis"

Domenica 7 aprile, infatti, per due reclusi si sono aperte le porte del carcere, affinchè contribuissero alla pulizia dei sentieri e alla sistemazione dei versanti. Ma, soprattutto, è stata un'opportunità per godersi qualche ora di sole e libertà, assieme al gruppo locale della protezione civile e degli alpini.

"Liberi a Montisola", dunque, così come recita lo stesso nome dell'iniziativa: seppur per poche ore, sempre meglio del cielo a scacchiera al di là delle sbarre del carcere. Un modo, inoltre, per non perdere quel senso di vita in società che la segregazione penitenziaria tende a distruggere. Il progetto, fa sapere il sindaco, continuerà per tutte le domeniche di aprile, maggio e giugno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo sbarco dei detenuti sul Lago di Iseo: «Liberi a Montisola»

BresciaToday è in caricamento