rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Sale Marasino

Si tuffa nel lago per recuperare la palla, ragazzino muore annegato

La vittima è il 16enne brasiliano Vitor Hugo Diaconceico Viera

Terribile tragedia alla spiaggia pubblica San Pietro di Sale Marasino. Sabato pomeriggio, poco dopo le 17, il 16enne brasiliano Vitor Hugo Diaconceico Viera è morto annegato nel Lago d'Iseo, dove si era tuffato per recuperare la palla con cui stava giocando assieme agli amici e allo zio.

Non era il primo bagno di giornata per Hugo. Quando si è tuffato, in un primo momento nessuno lo ha seguito mentre entrava in acqua, poi qualcosa è andato storto: forse un improvviso malore, forse la corrente del lago. Qualcuno l'ha visto uscire solo con la testa, credendo che avesse un modo strano di nuotare, ma - probabilmente - stava annaspando nel cercare di raggiungere la riva. Poi ci si è tuffati per cercare di salvarlo, un residente delle vicine villette vista-lago è quasi riuscito ad afferrargli il polso. Alla fine, purtroppo, ogni sforzo si rivelato inutile: Hugo è stato inghiottito dalle scure acque del Sebino.

Quando sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, la protezione civile e i sommozzatori, tutti i presenti capivano che era ormai troppo tardi. Il corpo è stato recuperato solo quattro ore dopo, trascinato dalla corrente verso Sulzano a circa 15 metri di profondità. Nella spiaggia ormai deserta, riecheggiavano le urla disperate della madre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa nel lago per recuperare la palla, ragazzino muore annegato

BresciaToday è in caricamento