rotate-mobile
Cronaca Salò

Lago in burrasca, diportisti incagliati: la Guardia costiera battezza il Rescuerunner

Grazie alla nuova moto d'acqua i due diportisti sono stati tratti in salvo

Con il lago in burrasca, e onde alte fino a un metro e mezzo, sono finiti sugli scogli nei pressi della "secca dell'Altare" a sud dell'Isola del Garda. La Guardia Costiera di Salò nella tarda serata di giovedì, nel mezzo della perturbazione che ha solo sfiorato la nostra provincia - ma ha provocato danni seri tra Veronese e Cremonese, con chicci di grandine di oltre 90 grammi - ha tratto in salvo due diportisti bloccati a bordo della loro imbarcazione. 

Con il loro semicabinato a motore i due attorno alle 23:10 hanno lanciato l'allarme perché non riuscivano più a muoversi, mentre il lago era nel pieno della burrasca. Dalla Guardia costiera di Salò è così uscito il nuovissimo Rescuerunner, al primo intervento ufficiale, un mezzo leggero e veloce che consente agli operatori di intervenire anche in fondali bassi, dove ci sono scogliere affioranti. 

Avvicinata l'imbarcazione incagliata, i due passeggeri sono stati trasferiti su un gommone della Guardia costiera e portati a Salò. La raccomandazione a margine dell'intervento è la stessa di sempre: porre la massima attenzione alle previsioni meteo, e conoscere alla perfezione le carte nautiche delle zone nelle quali si naviga. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lago in burrasca, diportisti incagliati: la Guardia costiera battezza il Rescuerunner

BresciaToday è in caricamento