menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lago d’Idro: 16enne rischia di annegare, salva in extremis

Il tuffo coraggioso di un ragazzo di 30 anni che riesce a portare in salvo una ragazzina di 16 anni che si è sentita male, improvvisamente, a poche decine di metri dalle rive della spiaggia di Vesta di Idro

Se l’è vista davvero brutta la ragazzina di 16 anni che nel pomeriggio di martedì ha rischiato di annegare sulle rive del lago d’Idro, nella frazione di Vesta. In acqua con una bambina di 7 anni, forse la sorella, si è improvvisamente sentita male.

E’ andata giù, mentre la bimba chiamava aiuto e la nonna, dalla spiaggia, ha assistito alla scena e anche lei si è messa a cercare soccorso. Poco più tardi un ragazzo di 30 anni, residente in paese, si è accorto della situazione critica, e si è tuffato per salvare la ragazza.

L’ha raggiunta e l’ha accompagnata a riva, mentre dalla spiaggia è stato avvisato il 118. La 16enne è stata accompagnata all’ospedale di Gavardo: sana e salva, per fortuna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento