Maxi sequestro di merce a un venditore abusivo a bordo strada

La polizia locale di Puegnago in collaborazione con quella di Salò e Polpenazze ha sequestrato un grosso quantitativo di noci e funghi. Nei guai un abusivo.

Fonte: Polizia locale di Salò

220 sacchi di "noci di Sorrento" e 20 cassette di funghi porcini. Davvero ingente il sequestro messo in atto nel pomeriggio di mercoledì sulle strade del Garda. L’operazione è stata resa possibile grazie a un lavoro congiunto della Polizia locale di Puegnago, Salò e Polpenazze. 

Un venditore a bordo strada - uno dei tanti furgoni che si vedono sulle strade più trafficate della provincia, e offrono in base alle stagioni, meloni, angurie, arance, castagne, funghi o, appunto, noci - è stato controllato dagli agenti. La sorpresa è stata grande: l’uomo non aveva alcun permesso e la merce non era assolutamente tracciata e certificata. Da qui la necessità di sequestrare tutto il carico. L’appello degli agenti è di fare attenzione alla provenienza e alla sicurezza degli alimenti che si acquistano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Il dramma di mamma Mara, uccisa a bastonate: aveva una bimba di 5 anni

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento