Cronaca

Revocato il divieto di pesca all’anguilla: ma nel Garda mancano pure le sardine

Dal 22 giugno decade il divieto ormai biennale sulla pesca all’anguilla nel lago di Garda: un’ordinanza che ha seguito un’anomala concentrazione di PCB rilevata nel 38% dei pesci analizzati. Acqua troppo fredda, e mancano pure le celebri sardine

Dal prossimo 22 giugno sarà definitivamente scaduto l’ormai biennale divieto di pesca per gli esemplari di anguille sul lago di Garda che aveva scatenato non poche polemiche dietro di sé. Un’ordinanza datata giugno 2011, inizialmente prevista della durata di un anno e poi invece prorogata in attesa di analisi più certe, secondo cui il rischio concreto per l’uomo sarebbe potuto derivare da un’anomala concentrazione di PCB e diossine, oltre la soglia limite in quasi il 40% dei pesci esaminati.

La reazione dei pescatori professionisti, almeno una cinquantina e solo nel Basso Garda, non si era fatta attendere: “Un divieto assurdo – si diceva poco meno di un anno fa – perché ne blocca la pesca al di qua del ponte della ferrovia di Peschiera, dove l’acqua è già lacustre, e la consente invece là dove l’acqua era ancora Mincio. Come se in un breve tragitto, fatto in acque ‘limpide e sane’, le anguille perdessero tutti i significativi livelli di contaminazione che hanno assorbito nel nostro lago, per poi finire tranquillamente nei piatti dei ristoranti, anche del Garda, perché risultano pescate altrove”.

Non indifferente infatti il flusso di anguille pescate ‘al di là’, fino alla lontana Chioggia, regolarmente vendute, acquistate, consumate. Ora sembra tutto passato, anche se ancora si attendono le famose “analisi approfondite”.

Come se non bastasse è notizia recente anche l’assenza ‘non giustificata’ delle celebri sardine del Garda: mettici la pioggia e mettici le temperature che si sono scaldate solo adesso, l’acqua è ancora troppo fredda, e ogni eventuale scorpacciata è tutta da rinviare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Revocato il divieto di pesca all’anguilla: ma nel Garda mancano pure le sardine

BresciaToday è in caricamento