Estate più calda degli ultimi 50 anni: 'prosciugato' il lago di Garda

Il livello delle acque del lago di Garda ha toccato quota 26 centimetri sopra lo zero idrometrico: solo nel 2003 era andata peggio. Lunedì mattina si è corso ai ripari: dimezzato il flusso in uscita verso il fiume Mincio

A causa dell’acqua bassa, al Vò di Desenzano è emersa una lunga ‘penisola’ formata da grossi sassi — Copyright © Bresciatoday.it

Il lago di Garda è secco, secchissimo. Mai così basso dal 2003, ma comunque nell’ordine dei record – in negativo – da almeno mezzo secolo. Complice l’estate più calda degli ultimi 50 anni, complice la contraddizione continua che il lago di per sé stesso vive, a metà tra risorsa idrica dedita al turismo, a metà tra risorsa fondamentale per l’agricoltura.

Lunedì mattina il deflusso verso il fiume Mincio è stato dimezzato: non più 45 metri cubi al secondo ma 23. Nel weekend – per una volta, per fortuna – è arrivata poi la pioggia, e che pare abbia contribuito ad aumentare il livello dell’acqua di circa due centimetri.

Un po’ alla volta, insomma. Fino ad arrivare alla quota dei 26 centimetri sopra lo zero idrometrico, comunque il punto più basso della stagione, e tra i più bassi che la storia recente ricorda. Il record in ogni caso rimane lontano: appena 8 centimetri sopra la quota zero.

Fu un’estate caldissima anche quella, anche se le temperature elevate non perdurarono per settimane e settimane. Mancava comunque la pioggia, e l’acqua verso il Mincio venne fatta scorrere lo stesso in gran quantità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento