Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Toscolano-Maderno

Al lago con il kayak, ma sono in balia della tempesta: salvati appena in tempo

I due sportivi hanno ignorato gli avvisi della protezione civile e sono saliti sulle rispettive canoe per un'escursione sul Garda. Il maltempo li ha sorpresi mentre si trovavano al centro del lago

Se la sono cavata con un forte spavento i due canoisti sorpresi dal maltempo mentre, a bordo dei rispettivi kayak, si trovavano in mezzo al lago di Garda. Incuranti delle pessime previsioni meteo e dell'allarme diramato dalla protezione civile, non hanno rinunciato alla programmata escursione domenicale, finendo per restare in balia delle onde e delle forti raffiche di vento che nella giornata di domenica hanno spazzato il Benaco. 

Una volta raggiunto il centro del lago si sono trovati in forte difficoltà: non riuscivano più a governare il kayak e, quindi, a tornare a riva. Per fortuna sono riusciti a dare l'allarme, chiamando il numero d'emergenza della Guardia Costiera. 

Il salvataggio

In pochi minuti sono stati intercettati e recuperati dai militari della Guardia Costiera nelle acque tra Toscolano Maderno e Bogliaco. I due sportivi - un 45enne di Sirmione e un 40enne della provincia di Padova - sono stati fatti salire bordo della motovedetta di soccorso CP 862 e trasportati al porticciolo di Toscolano, dove sono stati sottoposti ai controlli sanitari di rito.

Infreddoliti e spaventati, ma in buone condizioni di salute: per nessuno di loro si è reso necessario il trasporto in ospedale. Gli è andata bene: la tempestività dei soccorsi ha infatti evitato conseguenze ben peggiori, dato le forti raffiche di vento e le onde alte registrate anche domenica sul Benaco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al lago con il kayak, ma sono in balia della tempesta: salvati appena in tempo

BresciaToday è in caricamento