menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scatta l'allarme, la pizzeria si riempie di nebbia artificiale: all'interno c'è un ladro

Una volta scattato l'allarme, la nebbia riempie il locale per intrappolare i malviventi. La scoperta all'arrivo dei carabinieri.

Accucciato in un angolo nei pressi del bancone dove si trova il registratore di cassa, se ne stava sdraiato in tranquillità in attesa che il fumo artificiale si diradasse, per completare il colpo. Un 37enne originario della Guinea Bissau, nel nostro Paese da una decina di anni, ma ufficialmente senza fissa dimora, è stato arrestato nella notte tra venerdì e sabato all'interno della pizzeria La Lampara, all'angolo tra via Volturno e via Del Sebino. 

Il ladro è entrato nel locale passando da una finestra, facendo così scattare l'allarme. La Vigilanza ha prontamente avvisato il titolare, che a distanza ha attivato l'impianto di nebulizzazione che serve a interrompere eventuali furti in corso. Il sistema ha effettivamente funzionato, visto che il ladro è stato costretto ad interrompere il colpo e sdraiarsi a terra, in attesa che il fumo artificiale si diradasse. 

Una volta che l'aria è tornata normale, la sorpresa: ad attenderlo a pochi passi c'erano infatti i carabinieri del Radiomobile di Brescia, inviati sul posto dalla centrale operativa. Senza opporre resistenza, il ladro si è consegnato ai militari. Ieri mattina si è celebrato il processo per direttissima che ha convalidato l'arresto ed ha disposto il divieto di dimora in città. Il prossimo 25 novembre si celebrerà il processo vero e proprio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento