Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Con un abbraccio sfila la collana alle vittime: presa dopo almeno sette colpi

Abilissima, sceglieva con cura le sue prede, e la faceva sempre franca. Ora è in carcere

I colpi "certificati" sono stati sette durante la scorsa estate, ma l'impressione è che possano essere stati molti, molti di più. Una 43enne di origine romene della Valle Camonica è stata arrestata dai carabinieri della stazione di Capo di Ponte dopo mesi di indagini. Le sue vittime preferite erano anziane signore che incontrava nei mercati settimanali nei paesi della Valle. 

La scusa che la 43enne utilizzava per avvicinare le signore era quella di vendere loro una maglietta. Avvicinandosi con l'indumento, lo appoggiava al petto delle signore, e "abbracciandole" con le braccia attorno al collo, con un gesto rapidissimo sfilava la collane, per poi allontanarsi. 

Grazie alle moltissime segnalazioni - e a sette denunce sporte da altrettante vittime - i carabinieri sono riusciti nei giorni scorsi a dare un volto e un nome alla ladra seriale. Arrestata, si trova in carcere a Verziano. Nei prossimi giorni finirà davanti al giudice. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con un abbraccio sfila la collana alle vittime: presa dopo almeno sette colpi

BresciaToday è in caricamento