rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca

Cécile Kyenge: "Assente per impegni, chiedo scusa a Brescia"

Il Ministro accusa un suo collaboratore di essersi preso un'iniziativa personale priva di ogni fondamento: "Nessun dubbio sulla sicurezza urbana, chiedo scusa alla città e alle forze dell'ordine"

La mancata partecipazione del ministro Kyenge alla manifestazione "Brescia incontra il mondo", dello scorso 28 settembre é stata dovuta "esclusivamente a improvvise difficoltà" nell'organizzazione dell'agenda per l'accavallarsi di impegni in quei giorni.

Lo ha precisato, durante il question time, la stessa titolare del dicastero dell'Integrazione scusandosi con la città e le forze dell'ordine per altre interpretazioni date alla sua assenza.

"Purtroppo, è accaduto - ha spiegato il ministro - che un fantasioso collaboratore della mia Segreteria abbia inviato incomprensibilmente agli organizzatori dell'evento una lettera di giustificazione priva di ogni fondamento e che ha determinato un immotivato allarme sociale. Solo dopo molti giorni sono venuta a conoscenza di questa scriteriata iniziativa personale che, in questa sede, voglio assolutamente condannare. Ho già dato direttive affinché questo assurdo incidente non possa e non debba mai più ripetersi".

Cecile Kyenge ha quindi assicurato di non avere "alcun motivo per dubitare dell'ordine pubblico e della sicurezza urbana a Brescia", e ha presentato le sue "più sentite scuse" alla intera Città, al Sindaco, al Presidente della Provincia e agli organizzatori di "Brescia incontra il mondo".


"Ulteriori scuse pubblicamente le presento alle Forze dell'ordine e, in primo luogo, al Prefetto, al Questore e ai Comandanti provinciali così ingiustamente e pesantemente coinvolti in questa spiacevole vicenda".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cécile Kyenge: "Assente per impegni, chiedo scusa a Brescia"

BresciaToday è in caricamento