menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Pandemia Coronavirus, ma al bar c'è una festa karaoke: denunciati titolare e clienti

Denunciati 5 clienti più la giovane proprietaria (una ragazza di 30 anni) del bar al Villaggio Badia dove era stato allestito un karaoke abusivo

Karaoke abusivo (e vietato) ai tempi del Coronavirus: la Polizia Locale di Brescia ha denunciato la giovane titolare di un bar al Villaggio Badia, e con lei cinque clienti beccati in flagranza, per violazioni alle disposizioni del Dpcm che prevede misure di contenimento dell’epidemia in tutto il territorio  nazionale: tra queste il divieto di assembramento e la chiusura totale di bar e ristoranti. Dunque niente karaoke, fino a nuovo ordine.

Come da prassi il locale è stato chiuso e la proprietaria verrà sanzionata (oltre che denunciata). Gli agenti del comando di Via Donegani sono intervenuti verso le 20, quando durante un servizio di controllo nel quartiere, allertati da un vociare sospetto (e anche un po’ di musica) nei giorni in cui invece tutto è silenzioso, e tutti (almeno alla sera) sono a casa.

Non è il primo caso simile a Brescia, e probabilmente (e purtroppo) non sarà l’ultimo: sabato sera la Polizia Locale è intervenuta anche in Viale Duca degli Abruzzi, dove una trattoria era aperta come se nulla fosse, con tanto di gente ai tavoli. Anche in questo caso, denunciati i proprietari e denunciati i clienti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ghedi: morto l'imprenditore agricolo Giovanni Chiappini, ucciso da un infarto

  • Incidenti stradali

    Auto 'vola' in un campo e si ribalta in un fossato: paura per una donna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento