Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Massacrata con 14 coltellate, l'ex compagno ha confessato: "L'ho uccisa io"

Si è aperto il processo davanti alla Corte d'Assise che vede imputato Kadrus Berisa, l'ex compagno di Viktoriia Vovkotrub, uccisa a Brescia con 14 coltellate

Il 60enne Kadrus Berisa, accusato dell'omicidio dell'ex compagna Viktoriia Vovkotrub, ha confessato di essere lui l'assassino. "Ammetto di aver commesso l'omicidio": con queste parole si è infatti aperto il processo davanti alla Corte d'Assise di Brescia, che vede imputato Berisa con l'accusa di omicidio aggravato dalla premeditazione e dalla crudeltà, occultamento di cadavere e stalking. 

Fino ad oggi non aveva mai ammesso le sue responsabilità, nonostante avesse aiutato gli inquirenti a ritrovare il cadavere della donna, badante ucraina di 42 anni uccisa con 14 coltellate nel novembre scorso a Brescia e seppellita in un'ex bocciofila abbandonata, nei pressi dell'abitazione di Berisa in via Divisione Acqui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacrata con 14 coltellate, l'ex compagno ha confessato: "L'ho uccisa io"

BresciaToday è in caricamento