Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Via Gambara Veronica

Omicidio Gambara: test DNA conferma la paternità del bimbo

E' Claudio Grigoletto il padre del bambino che Marilia Martins portava in grembo. Arrivata dal Brasile la famiglia di Marilia

Marilia Rodrigues Silva Martins

Claudio Grigoletto resta in custodia cautelare in carcere perché "ha dimostrato una totale assenza di scrupoli nel porre in essere un'azione criminosa gravissima e violenta, in danno ad una giovane donna incinta, peraltro debilitata dalla difficile gravidanza".

Non solo: rimane in carcere, in attesa di un eventuale ricorso al Riesame, anche per il "concreto pericolo di fuga" ed un "altrettanto concreto pericolo di reiterazione dei delitti".

E poi, scrive ancora il gip Francesco Nappo nell'ordinanza con cui ha convalidato il fermo del 32enne per omicidio e interruzione di gravidanza, Grigoletto ha una "personalità negativa" evidenziata dalla "particolare gravità" e dalle "modalità di svolgimento assolutamente allarmanti" del delitto. Anche di fronte al giudice, nell'udienza di convalida del fermo in carcere, l'uomo ha negato qualsiasi responsabilità.

Ha invece spontaneamente ammesso che sì, aveva una relazione con Marilia Rodrigues Silva Martin, 29 anni, strangolata con le mani in ufficio a Gambara (Brescia), e che sapeva di essere il padre del piccolo che la donna aveva in grembo: la conferma è già arrivata dalla prova del Dna. Questo, secondo gli inquirenti, il probabile movente: Grigoletto voleva eliminare ''un ostacolo alla ritrovata serenità familiare''.

Insieme poi al fatto che Marilia volesse tornare a vivere in Brasile, togliendo così alla società di Grigoletto, già in difficoltà, una figura fondamentale per i contatti oltreoceano, che per di più era senza stipendio da due mesi. Proprio dopo aver appreso questa notizia potrebbe essere nato il litigio che ha portato alla morte della giovane donna, che aveva lesioni al volto, al collo, al torace e alle gambe. Sembrano essere stati un corpo a corpo i suoi ultimi istanti di vita, tanto che anche Grigoletto avrebbe riportato ferite al volto, collo e braccia; la sera di giovedì si sarebbe persino fatto medicare una mano dalla moglie.

Intanto altri, nuovi indizi concorrerebbero a far convergere sul datore di lavoro i sospetti degli investigatori: il ritrovamento, in un cassetto della scrivania dell'uomo all' aviosuperficie di Bedizzole, di uno scontrino relativo all' acquisto di acido muriatico e di ammoniaca, poi ritrovati sulla scena del crimine. Per il legale di Grigoletto, l'avvocato Elena Raimondi, "si tratta di semplici prodotti per la detersione, compatibili con il fatto che l'ufficio fosse chiuso e che si stesse provvedendo a pulizie generali". Per l'avvocato sarebbe invece da chiarire la posizione dell'ex fidanzato di Marilia, un uomo di Borgosatollo, nel Bresciano: "Le fece pressioni perché tornasse con lui" dichiara l'avvocato Raimondi.

Nello stesso cassetto dove è stato rinvenuto lo scontrino, è stata anche trovata una chiave a pappagallo che sarebbe stata usata per manomettere il tubo della caldaia, provocando la fuga di gas. Sull'attrezzo sono ancora in corso accertamenti. Così come quelli che verranno eseguiti nella mattinata di domani dai Ris di Parma, a Gambara per passare di nuovo al setaccio la scena del crimine, ma anche l'aereo di Grigoletto all'aviosuperficie di Bedizzole e alcune auto, sue e della vittima. Anche la famiglia di Marilia è arrivata nel Bresciano: il padre della giovane assassinata, accompagnato dallo zio della donna, ha incontrato gli inquirenti, in attesa del nullaosta sulla salma della giovane. In arrivo dal Brasile anche la madre della giovane.

SULLO STESSO ARGOMENTO:
- Grigoletto ammette la relazione
- Padre del bimbo, ha cercato di bruciarla
- Si cerca di contattare i familiari in Brasile
- Le analogie col caso di Simonetta Cesaroni
- Il sindaco: "Spero non sia femminicidio"
- Tubo della caldaia era svitato, sentito il fidanzato
- Ragazza trovata morta, si indaga per omicidio
- Ferite al capo, disposta l'autopsia

- Ragazza di 29 anni trovata morta in ufficio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Gambara: test DNA conferma la paternità del bimbo

BresciaToday è in caricamento