rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Gambara / Via Gambara Veronica

Il parroco di Gambara: "Aspettate a condannare Grigoletto"

Parla Don Giovanni Rizzi, che conosce Grigoletto da oltre quattro anni. Nella sua parrocchia il pilota 32enne ha fatto anche l'aiuto catechista

Su Claudio Grigoletto, il presunto omicida della brasiliana Marilia Martins, pesano prove che a dire schiaccianti è poco: sangue nell'auto, scontrino dell'acido fatto bere alla vittima, tracce del tubo del gas svitato su una pinza "a pappagallo" di sua proprietà.

Ma a instillare il dubbio sull'identità dell'omicida della 29enne e del bimbo che portava in grembo, avanza nientemeno che il parroco del 32enne arrestato, Don Giovanni Rizzi di Gambara, che ha conosciuto Grigoletto quando lui faceva l'aiuto catechista.

"Non è giusto attaccarlo prima che venga giudicato in tribunale o che, in caso, ammetta di essere il colpevole - dichiara il religioso - e se poi si scopre che non è stato lui ad uccidere Marilia?".

"Non mi piace nemmeno l'atteggiamento di voi giornalisti - continua - tante cose riportate non fanno altro che alimentare i pettegolezzi".

Don Giovanni non vuole parla di Grigoletto e del suo rapporto con lui, ma avverte: "Tutta questa attenzione a fatti di sangue, spesso porta a giudizi prematuri".

SULLO STESSO ARGOMENTO:
- Grigoletto ammette la relazione
- Padre del bimbo, ha cercato di bruciarla
- Si cerca di contattare i familiari in Brasile
- Le analogie col caso di Simonetta Cesaroni
- Il sindaco: "Spero non sia femminicidio"
- Tubo della caldaia era svitato, sentito il fidanzato
- Ragazza trovata morta, si indaga per omicidio
- Ferite al capo, disposta l'autopsia
- Ragazza di 29 anni trovata morta in ufficio

Omicidio Gambara © Benedetti/Bresciatoday.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il parroco di Gambara: "Aspettate a condannare Grigoletto"

BresciaToday è in caricamento