Precipita nel dirupo per oltre 300 metri: indagini sulla morte del pasticcere

E' programmata per lunedì l'autopsia sul corpo di Jannes Possi, pasticcere di 46 titolare di un negozio a Concesio. I funerali saranno celebrati a Pezzoro

Jannes Possi (fonte Facebook)

Tradito dalla montagna che tanto amava, sulla strada che dal Passo Baremone porta al Maniva, ancora in territorio di Lavenone: così è morto Jannes Possi, noto pasticcere di Concesio titolare dell'omonimo negozio di Viale Europa. E' precipitato per oltre 300 metri dal burrone, a bordo del suo Fiat Fiorino: stava tornando verso casa dopo una giornata in mountain-bike in compagnia di un amico.

Lunedì mattina è stata programmata l'autopsia sul corpo del 46enne, per fare luce sulle esatte cause del decesso. Sarebbe finito fuori strada mentre dal cielo imperversava un violentissimo temporale: non si esclude quindi ci siano stati problemi di visibilità o di aderenza, ma non si esclude nemmeno l'ipotesi di un malore.

A dare l'allarme per prima sarebbe stata la compagna di Possi, che lo aspettava a casa mentre lui ancora non arrivava. Anche i genitori si sono preoccupati: sarebbe dovuto passare in pasticceria. Verso le 20.30 di giovedì scorso è stata attivata la macchina dei soccorsi.

Il Fiat Fiorino di Possi è stato ritrovato solo dopo le 22.30, ma ci sono volute ore per recuperare sia il mezzo sia il corpo. Purtroppo per lui non c'è stato più nulla da fare. Probabilmente già martedì la salma tornerà in Valtrompia: non è ancora stata fissata la data dei funerali, che verranno comunque celebrati a Pezzoro, frazione di Tavernole sul Mella.

Lo piangono oltre alla compagna anche i genitori e le sorelle, gli amici e i parenti tutti. Una famiglia molto conosciuta in valle: anche lo zio è titolare di una gelateria. Anche su Facebook sono tantissimi i messaggi di cordoglio: “Ciao Jannes, il tuo sorriso e la tua educazione rimarranno per sempre nei nostri ricordi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento