Cronaca

Malore improvviso, giovane padre muore sotto gli occhi della moglie

Ivan Soldatelli, 39 anni appena compiuti, si è spento martedì scorso al pronto soccorso dell'ospedale di Reggio Emilia. Originario di Montichiari, viveva con la famiglia nella cittadina emiliana. Lascia la moglie e un figlio di sette anni

L'improvviso malore, la corsa in ospedale e i disperati tentativi di far ripartire il suo cuore. Tutto inutile: Ivan Soldatelli si è spento a soli 39 anni (li aveva compiuti all'inizio di febbraio) poco dopo il ricovero al pronto soccorso dell'ospedale di Reggio Emilia.

La tragedia si è consumata martedì scorso: l'uomo soffriva da tempo di problemi cardiaci e sarebbe stato stroncato proprio da un improvviso attacco di cuore, accusato sotto gli occhi della moglie e del figlio di 7 anni. Ivan - 'Borchia' per gli amici - si è sentito male nella sua abitazione: a prestargli i primi soccorsi, in attesa dell'arrivo dei sanitari del 118, sarebbe stata la moglie Raffaella. Poi il trasporto d'urgenza in ospedale, dov'è spirato.

La sua prematura e improvvisa scomparsa ha colpito profondamente due comunità: quella di Montichiari, dove Ivan era nato e cresciuto, e quella di Reggio Emilia, dove si era trasferito nove anni fa e viveva con la moglie e il figlio di soli 7 anni.

L'uomo era molto conosciuto nella cittadina emiliana: insieme al fratello gestiva una macelleria equina all'interno di un  centro commerciale. Oltre alla moglie Raffaella e al figlioletto Samuele, lascia i genitori, mamma Maria e papà Giovanni, tre fratelli (Ildebrando, Andrea e Tomislav) e la sorella Elena. L'ultimo saluto alle 14 di oggi, venerdì due marzo, a Reggio Emilia, nella chiesa di Regina Pacis. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore improvviso, giovane padre muore sotto gli occhi della moglie

BresciaToday è in caricamento