rotate-mobile
Cronaca Lodrino

Stroncato da una grave malattia, muore giovane papà di 42 anni

Lutto a Lodrino per la scomparsa di Ivan Cannito

"La vita sa essere tanto ingiusta, chissà se mai capiremo se c’è un disegno e se tutto questo ha un perché", si legge tra le decine di messaggi di cordoglio apparsi in rete dopo la scomparsa di Ivan Cannito: aveva 42 anni e da tempo lottava contro una terribile malattia che ha spento per sempre il suo sorriso scanzonato. Marito e padre di una bambina, è spirato lunedì 24 aprile, gettando nel dolore la comunità di Lodrino, paese dove abitava, e non solo.

Alpino e per tanti anni membro degli scout, lavora come operaio in un'azienda del paese. Il mare era la sua grande passione: sub esperto, amava immergersi nelle acque profonde ed esplorare i fondali. "Il tuo sorriso, la tua trasparente semplicità, resterà sempre tra i nostri ricordi più belli. Ci consideriamo fortunati per aver potuto condividere tanti bei momenti sopra e sotto l'acqua", scrivono gli amici sommozzatori.

"Porteremo sempre nei nostri più bei ricordi il tuo sorriso buono e i tuoi occhi limpidi, così eri tu: un uomo limpido e buono", si legge ancora tra le decine di testimonianze di affetto apparse in rete. In tanti in queste ore segnate dal lutto si stanno stringendo attorno ai familiari del giovane padre che lascia nel dolore la moglie Denise, la figlioletta Veronica, i genitori, tre fratelli e altrettante sorelle. L'ultimo saluto sarà celebrato alle 15 di oggi, mercoledì 26 aprile, nella chiesa parrocchiale di Lodrino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato da una grave malattia, muore giovane papà di 42 anni

BresciaToday è in caricamento