menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piccola Iushra e le ricerche dei sommozzatori nel luglio 2018 © Bresciatoday.it

La piccola Iushra e le ricerche dei sommozzatori nel luglio 2018 © Bresciatoday.it

Trovato nel bosco un piccolo teschio umano: è quello della povera Iushra?

Ritrovamento shock a più di due anni dalla scomparsa della bambina: un cacciatore avrebbe rinvenuto un teschio umano nei boschi sopra Caino

A più di due anni dalla scomparsa di Iushra Gazi – la ragazzina autistica di appena 11 anni di cui si sono perse le tracce a Serle, sull'Altopiano di Cariadeghe – un ritrovamento shock riapre improvvisamente il caso: nei boschi sopra Caino, non lontano dal Monte Dragone (in una zona impervia e piena di doline: le celebri e pericolose conche carsiche), un cacciatore avrebbe rinvenuto un piccolo cranio umano. Lo scrive il Giornale di Brescia.

Due anni dalla scomparsa

Del ritrovamento sono già state informate le autorità, che provvederanno già in questi giorni a tutti gli accertamenti del caso: chiaro che si cercherà, fin da subito, a capire se tracce ossee sono quelle della piccola Iushra. Sono passati più di due anni – era il 18 luglio del 2018 – dalla scomparsa della bambina, che abitava in città – in Via Calatafimi – insieme ai genitori e ai fratelli più piccoli.

Nonostante le migliaia di ore di ricerche, e i centinaia di uomini impegnati (anche in contemporanea) sulle montagne, della ragazzina non è mai stato ritrovato nulla, nemmeno una traccia, niente di niente. Tempo fa era già stata lanciata un'allerta per il ritrovamento di ossa, ma che invece erano semplicemente ossa animali (forse un cane).

Indagini per omicidio colposo

Adesso tutto può cambiare, e mettere davvero la parola fine alla vicenda. Per la scomparsa della bambina, Roberta Ratti, l'educatrice responsabile del gruppo di disabili che quel giorno era sull'Altopiano è stata indagata per omicidio colposo: ha patteggiato una condanna di 8 mesi. Stando alla ricostruzione più credibile dei fatti, Iushra sarebbe sfuggita al controllo degli operatori per pochi attimi, ma quanto è bastato per far perdere le sue tracce nei boschi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, contagi da zona rossa: attesa decisione della Regione

social

Le acque si abbassano, l'antico "castello" riemerge dagli abissi del lago

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento