rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Serle

Ragazzina scomparsa, le rivelazioni di un sensitivo fanno ripartire le ricerche

Una segnalazione circostanziata di un sensitivo ha riportato i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e le unità cinofile nei boschi di Serle. Ma della ragazzina scomparsa il 19 luglio scorso ancora nessuna traccia

Altre ore passate a setacciare l'altopiano di Cariadeghe con la speranza di trovare qualche traccia di Iushra, la ragazzina di 12 anni, affetta da autismo, scomparsa lo scorso 19 luglio. Martedì mattina i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile, in tutto una quarantina di persone, hanno cercato, ancora, nei boschi sopra l'abitato di Serle.

Dopo alcune settimane di stop, 'una segnalazione circostanziata' di uno dei tanti sensitivi che stanno seguendo la vicenda, ha fatto scattare l'ennesima perlustrazione della zona. L'uomo sosteneva si aver individuato il luogo esatto dove si trovava la 12enne, fornendo indicazioni molto precise agli inquirenti

Una segnalazione che la Prefettura di Brescia ha ritenuto doveroso prendere in considerazione, ma che si è rivelata infondata. Della ragazzina scomparsa mentre partecipava ad una gita per ragazzi disabili, organizzata dall'associazione Fobap Onlus di Brescia, ancora nessuna traccia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzina scomparsa, le rivelazioni di un sensitivo fanno ripartire le ricerche

BresciaToday è in caricamento