Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Isorella

Hamburger e cocaina: dietro la macelleria una banda di spacciatori

Tredici persone in manette e un quattordicesimo indagato: blitz della Guardia di Finanza in una macelleria di Isorella, sgominata una banda criminale che spacciava in quattro province lombarde

Ad insospettire i finanzieri il continuo viavai di clienti che entravano e uscivano dalla macelleria apparentemente senza acquisti. E invece ci compravano la droga, custodita spesso nelle celle frigorifere al posto della carne. Anche in paese qualche voce girava: pareva strano infatti che il macellaio tenesse aperto anche la sera, anche dopo le 22.

I militari in quella macelleria in realtà ci sono entrati più di una volta. Proprio nelle celle frigorifere avevano piazzato numerose telecamere nascoste, poi però scoperte dai componenti della banda. Nonostante il fiato sul collo della Guardia di Finanza, non hanno mai smesso di spacciare. Ed era inevitabile che prima o poi arrivassero le manette.

L'organizzazione era radicata ed efficace: operava in quattro province, all'ingrosso e al dettaglio. Spesso rinnovava i componenti della banda, spesso cambiava la sua “piazza” di vendita. Tutti gli arrestati sono extra-comunitari, per lo più cittadini nordafricani. Ma gli acquirenti erano in larga parte italiani: sono circa 200 i clienti che sono stati interrogati e segnalati alle varie prefetture come consumatori di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hamburger e cocaina: dietro la macelleria una banda di spacciatori

BresciaToday è in caricamento