Cronaca

Isorella: 45enne morto impiccato, in Italia per cercare lavoro

Identificato l'uomo suicida davanti al camposanto: si tratta di un migrante originario del Ghana. Le spese per il rimpatrio della salma dovranno essere pagate dai familiari

Isorella: l'ingresso del cimitero

ISORELLA. A un giorno dal macabro ritrovamento nelle vicinanze del cimitero, emergono particolari su una tragedia che ha scosso un intero paese.

Martedì mattina, verso le 7, un uomo di 45 anni è stato trovato impiccato a un albero in via Gottolengo. Il cadavere è stato avvistato da un passante, che ha immediatamente allertato il 118. Per il 45enne non c’è stato nulla da fare, e ai vigili del fuoco è spettato l’ingrato compito di rimuovere il corpo.

Il decesso è stato constatato alla presenza di vigili urbani e carabinieri. I rilievi degli specialisti dell'unità Sis, la Scientifica dei carabinieri, hanno escluso la possibilità di una messinscena. Nessun omicidio, dunque, ma un gesto volontario.

La vittima è un migrante originario del Ghana, arrivato in Italia in cerca di un lavoro. Il sogno di un’esistenza migliore è però presto svanito. Senza nessuno che potesse accogliere la sua solitudine, consolare la sua disperazione, si è infine gettato tra le braccia dei morti. L'addio alla vita è arrivato in una fredda notte d'inverno: negli occhi le tenui luci del camposanto, luogo di pietà in cui forse cercava una terra più lieve. Per i familiari, oltre all’indicibile lutto, l’onere delle spese per il rimpatrio della salma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isorella: 45enne morto impiccato, in Italia per cercare lavoro

BresciaToday è in caricamento