Iseo: “Sento le voci”. E 42enne si sdraia sui binari in stazione

Un uomo di 42 anni con problemi psichici ha paralizzato la circolazione ferroviaria: supera un passaggio a livello e si sdraia sui binari, nei pressi della stazione di Iseo. Ha cercato pure di ingoiare il cinturino del suo orologio

E’ arrivato in stazione ad Iseo, quando mancava poco a mezzogiorno. Si è guardato intorno, poi si è messo in mezzo ai binari. A chi cercava di calmarlo ha raccontato di sentire delle voci: in evidente stato confusionale, è stato poi accompagnato in ospedale dalla Polizia Locale. La circolazione ferroviaria è rimasta paralizzata per quasi un’ora.

L’uomo, un 42enne residente in Franciacorta e con evidenti problemi psichici, ha attraversato un passaggio a livello dirigendosi verso la stazione. Alla vista degli agenti ha dato di matto, si è straiato sui binari, ha cercato di ingoiare un pezzo di ferro raccolto da terra.

Non contento ha ingoiato il cinturino del suo orologio, che ha rischiato di incastrarsi in gola. Ci è voluta una buona mezzora per calmarlo, per farlo alzare e per accompagnarlo in stazione. Dove lo aspettava un’ambulanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, contagiati altri due bresciani: primo caso sospetto in città

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Incidente a Pozzolengo: neonato di Lonato muore in ospedale

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento