Sulla Sp48 Iseo-Polaveno a 199 km l’ora

Impossibile quindi identificare il motociclista: l’immagine scattata dall’autovelox è sfuocata a causa dell’altissima velocità con cui il mezzo sfrecciava sulla strada

Sulla Sp48 Iseo-Polaveno a 199 km l’ora, ma l’immagine scattata dall’autovelox è sfuocata a causa dell’altissima velocità con cui il mezzo sfrecciava sulla strada: impossibile quindi identificare il motociclista.

Sempre sullo stesso tratto di strada, altri tre motociclisti hanno rimosso le targhe per dare gas senza preoccuparsi della multa. La presenza degli “speed-check” ha già consentito di individuare 650 infrazioni, dalla fine di maggio al 23 agosto. Sembra, però, che come deterrente la sua efficacia sia tutta da dimostrare.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus: morto cassiere di 57 anni, supermercato chiuso per lutto

Torna su
BresciaToday è in caricamento