Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Iseo, cane avvelenato al parco: è caccia al colpevole

La Polizia Locale di Iseo sulle tracce dell'avvelenatore che ha ucciso un cane al parco delle Rimembranze, ora chiuso al pubblico per controlli igienico-sanitari. Aveva già colpito due anni fa, domenica un flash mob

Cane avvelenato (foto d’archivio)

La Polizia Locale di Iseo al lavoro per individuare il presunto avvelenatore dei cani del parco delle Rimembranze. Potrebbe trattarsi di un recidivo, che già aveva ‘colpito’ circa un paio d’anni fa: negli ultimi giorni il suo tutt’altro che gradito ritorno, che è costato la vita ad un cane mentre un altro è stato salvato in extremis, in gravi condizioni da avvelenamento.

La denuncia è partita dal padrone dei due cani avvelenati, più che sconfortato dalla morte del suo fedele amico a quattro zampe. Il parco iseano intanto è stato chiuso al pubblico: cancelli bloccati fino a nuovo ordine, in attesa di nuovi controlli igienico-sanitari. Anche l’erba sarà completamente ‘rasata’, per rimuovere le altre esche avvelenate che potrebbero già state essere posate.

Bocconcini succulenti, imbevuti di veleno. E che in pochi minuti agiscono sul sistema nervoso del cane, o sul suo stomaco. L’unico modo per salvare l’animale è accorgersene in tempo, accompagnarlo d’urgenza dal veterinario più vicino.

Domenica pomeriggio intanto è previsto un flash mob per la realizzazione di un ‘doggy park’: da tempo associazioni e residenti chiedono al Comune che venga realizzata un’area apposita per i cani, sorvegliata e recintata. La notizia del decesso del cane a Iseo segue purtroppo solo di qualche ora quella dei cinque cani morti a Leno: altri due sono in fin di vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iseo, cane avvelenato al parco: è caccia al colpevole

BresciaToday è in caricamento