Ruba in condominio a Lovere, arrestato 23enne bresciano

Colto sul fatto dal padrone di casa di un appartamento, in un condominio di Lovere: manette ai polsi per un 23enne camuno, arrestato dai Carabinieri. Era pregiudicato, è stato già processato

Arrestato sul Sebino, ma in territorio bergamasco, un pregiudicato bresciano di 23 anni residente in un Comune della Valcamonica, ‘beccato’ in flagranza di reato dal padrone dell’abitazione che cercava di rapinare, e ammanettato dai Carabinieri.

In azione nella notte, in un condominio di Lovere. Entrato dal retro è riuscito ad intrufolarsi nei garage: ha sfondato parabrezza e vetri di tre automobili, ha frugato tra borsette e portafogli, è riuscito a rubare piccole quantità di contanti.

Non contento ha salito le scale, ha raggiunto le abitazioni. Entrato in un appartamento, è stato subito ‘beccato’ dal padrone di casa, che lo ha fermato dopo aver avvisato i Carabinieri. Il giovane è stato arrestato, e subito processato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento