Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Via 20 Settembre

Iseo, due fratelli pestati a sangue in casa

Tre banditi hanno fatto incursione venerdì sera nella casa dei fratelli Tortelli a Iseo, in cerca della cassaforte dell'abitazione. Non trovando nulla, li hanno percossi con calci e pugni, ricoprendoli di sputi.

 

A Iseo, venerdì sera, i fratelli Tortelli hanno vissuto una situazione “degna” di Arancia Meccanica, il film cult di Stanley Kubrick sull'ultraviolenza. Ma, per loro sfortuna, drammaticamente reale.
 
L'incubo ha avuto inizio intorno alle 21.30, quando Vittorio si trovava da solo a casa. Sentendo dei rumori provenienti dal giardino, ha aperto la porta per verificare di cosa si trattasse. Giusto il tempo di mettere un piede sul tappetino fuori dall'ingresso, che tre malviventi gli sono balzati davanti e fatto rientrare in casa, hanno iniziato a insultarlo e ricoprirlo di sputi e di calci, cercando di farsi dire dove si trovasse la cassaforte: “avevano un accento meridionale”, ha riferito poi ai carabinieri.
 
Vittorio a cercato di farli smettere, “non c'è nessuna cassaforte in questa casa!”, ma la notizia non ha fatto altro che aumentare la foga delle percosse dei banditi, arrabbiati e aizzati da un sentimento che oscillava tra diffidenza e delusione. Alla fine, dopo averlo legato, hanno deciso di salire al piano superiore a cercare quello che alla fine si è rivelato essere solo un'illusione costruita sul sangue.
 
Dopo un'ora, è rientrato a casa anche il fratello Antonio, che ha trovato suo fratello legato, sdraiato sul pavimento.
I tre malviventi, sentendo che qualcuno era entrato in casa, si sono precipitati subito giù dal primo piano, riservando ad Antonio il trattamento che poco prima era spettato a suo fratello minore.
 
Alla fine, senza – stranamente – rubare alcunché e senza farsi notare da nessuno dei vicini, sono usciti dall'abitazione dileguandosi. Una volta liberatosi dalle corde che lo immobilizzavano, Antonio ha contatto Domenico, un terzo fratello, che è corso sul posto avvisando immediatamente Carabinieri e 118.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iseo, due fratelli pestati a sangue in casa

BresciaToday è in caricamento