Si tuffa di testa nell’acqua troppo bassa: gravissimo ragazzo

Drammatico incidente nella piscina di una villetta a Clusane, frazione di Iseo. Il giovane, 18 anni, rischia danni permanenti

Foto d'archivio

ISEO. Un giovane di 18 anni rischia danni permanenti dopo essersi tuffato di testa nella parte bassa di una piscina privata, solitamente utilizzata dai bambini, all’interno di una villetta situata in una traversa di via Risorgimento, nella frazione di Clusane.

L’incidente è avvenuto domenica pomeriggio. Dopo il tremendo impatto, il giovane è riuscito ad uscire sulle proprie gambe, ma - una volta fuori - è crollato a terra privo di sensi. Subito è stata allertato il soccorso sanitario, che ha inviato d'urgenza l’eliambulanza. 

Il 18enne è ora ricoverato in prognosi riservata nel secondo reparto di Rianimazione del Civile di Brescia. Amici e familiari pregano affinché i danni siano meno gravi del previsto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento