Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Trovate esche avvelenate, a rischio cani e gatti: è allarme rosso in paese

La zona a rischio è quella del Castello di Iseo, dove venerdì sono state trovate delle esche avvelenate

Foto d'archivio

Allarme bocconi avvelenati ancora una volta a Iseo: diverse esche contenenti veleno sono state trovate venerdì nella zona del Castello Odolfredi. L'area era recentemente stata passata al setaccio dalla Polizia Locale, dopo il decesso di una cagnolina, dovuto proprio all'ingestione di 'polpette' contenenti sostanze velenose.

I bocconi sono stati raccolti da alcuni passanti e poi consegnati alle autorità competenti per le analisi di rito. Al momento, per fortuna, non si sarebbero registrati casi di avvelenamento. I bocconi trovati conterebbero delle sostanze utilizzate per uccidere le lumache, che sono molto tossiche anche per i cani di piccola taglia. 

La notizia è stata subito resa pubblica e si è diffusa a macchia d'olio in paese. Non è la prima volta che il comune del Sebino si trova a fare i conti con il problema delle esche killer: solo un mese fa due cani sono morti avvelenati a Provezze, mentre lo scorso febbraio diversi bocconi avvelenati erano stati trovati nella frazione di Cremignane.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovate esche avvelenate, a rischio cani e gatti: è allarme rosso in paese

BresciaToday è in caricamento